Ente Nazionale per il Microcredito e FMPI sottoscrivono un importante protocollo di collaborazione

Con le firme dei presidenti dell’Ente Nazionale per il Microcredito, Mario Baccini, e di FMPI, Antonina Terranova, è stato perfezionato e reso esecutivo un importante protocollo d’intesa a vantaggio del sistema di FMPI e dei suoi associati.

Le parti hanno riconosciuto che “FMPI è in grado di rappresentare i soggetti datoriali del mondo del lavoro, nell’ambito di un moderno sistema di relazioni industriali, costruito nel tempo attraverso l’attività sindacale in generale, gli accordi interconfederali nazionali e territoriali, i Contratti Collettivi Nazionali, Territoriali e Aziendali“.

L’Ente Nazionale per il Microcredito (ENM) è un ente pubblico non economico che esercita importanti funzioni in materia di microcredito e microfinanza, a livello nazionale ed internazionale. L’Ente Nazionale per il Microcredito, ai sensi della Legge 106 del 12 luglio 2011, art. 1, comma 4 bis, ha visto attribuite funzioni di ente coordinatore nazionale con compiti di promozione, indirizzo, agevolazione, valutazione e monitoraggio degli strumenti microfinanziari promossi dall’Unione Europea nonché delle attività microfinanziarie realizzate a valere su fondi dell’Unione Europea.

Obiettivo dell’Accordo, sottoscritto tra FMPI e ENM, è quello di promuovere l’educazione finanziaria, la cultura d’impresa e l’inclusione sociale e finanziaria dei soggetti più vulnerabili della società.

In particolare, si evidenziano i seguenti punti che l’accordo intende approfondire:

Promozione delle opportunità di sostegno economico e di tutoring a microimprese e professionisti rientranti nei parametri individuati dall’art. 111 TUB.Promozione delle attività di finanziamento alle microimprese agricole attraverso lo strumento del microcredito rurale assistito dalla garanzia ISMEA.Promozione delle opportunità di finanziamento di giovani imprenditori tra i 18 e i 29 anni attraverso la messa a disposizione della Garanzia Giovani.Attivazione di Sportelli territoriali per il microcredito (di seguito “Sportelli”).Attività di studio, ricerca e ingegnerizzazione di nuove soluzioni.Promozione del microcredito sociale a sostegno di persone fisiche e famiglie in condizione di particolare vulnerabilità.Educazione finanziaria, sviluppo della cultura imprenditoriale, divulgazione dei principi solidali e dell’etica del profitto.

La collaborazione tra ENM e FMPI sarà realizzata sulla base delle specifiche competenze e conformemente alle attribuzioni istituzionali delle Parti.

I temi sono come di seguito sviluppati.

Promozione delle opportunità di sostegno economico e di tutoring a microimprese e professionisti rientranti nei parametri individuati dall’art. 111 TUB.

FMPI promuoverà presso i propri stakeholders, e segnatamente tra i propri associati, le opportunità di finanziamento tramite lo strumento del microcredito. Le erogazioni di microcrediti avverranno secondo i modelli sperimentati dall’Ente ai sensi: della Legge 214/2011, art. 39, comma 7 bis, e decreti attuativi e già operativi a livello nazionale. I microcrediti saranno assistiti dai servizi ausiliari obbligatori di assistenza tecnica, monitoraggio e tutoraggio di cui all’art. 111, comma 1, lettera c), del TUB e all’art. 3, comma 1, del decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 17 ottobre 2014, n. 176.

Promozione delle attività di finanziamento alle microimprese agricole attraverso lo strumento del microcredito rurale assistito dalla garanzia ISMEA.

FMPI promuoverà presso i propri stakeholders, e segnatamente tra i propri associati, le opportunità di finanziamento tramite lo strumento del microcredito rurale. Le erogazioni di microcrediti avverranno secondo i modelli sperimentati dall’Ente e assistiti dalla garanzia ISMEA come da circolare del 7 febbraio 2020sui criteri e modalità di prestazione della garanzia diretta di ISMEA in caso di operazioni di microcredito (rif. 1/2020).

I microcrediti saranno assistiti dai servizi ausiliari obbligatori di assistenza tecnica, monitoraggio e tutoraggio, effettuati da Tutor specializzati nell’assistenza e valutazione delle imprese agricole, in conformità all’art. 111, comma 1, lettera c), del TUB e all’art. 3, comma 1, del decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 17 ottobre 2014, n. 176.

Promozione delle opportunità di finanziamento di giovani imprenditori tra i 18 e i 29 anni attraverso la messa a disposizione della Garanzia Giovani.

FMPI promuoverà presso i propri stakeholders, e segnatamente tra i propri associati, gli interventi del programma Garanzia giovani “SELFIEmployment” rivolto a coloro che sono esclusi dal mercato del lavoro e non sono in grado di offrire garanzie al sistema del credito tradizionale. Tali misure di finanza pubblica prevedono per i giovani tra i 18 e i 29 anni che non studiano, non lavorano e che non frequentano regolari corsi di formazione (giovani NEET) la possibilità di accesso a microcrediti e microprestiti (di importo compreso tra 5.000 e 50.000 euro) consistenti in un finanziamento agevolato senza interessi e non assistito da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma della durata di 10 anni rimborsabile con rate mensili posticipate.

Attivazione di Sportelli territoriali per il microcredito.

Sarà valutata l’attivazione, presso le strutture territoriali di FMPI di Sportelli per il microcredito e l’autoimpiego, allo scopo di divulgare informazioni e formazione in materia di imprenditorialità e startup d’impresa nonché di favorire il raggiungimento di una piena occupazione e integrazione socio economica.

Ai fini dell’attivazione degli Sportelli, le Parti potranno sottoscrivere uno specifico Atto d’Impegno in cui si prevede, tra le altre cose, la partecipazione di FMPI al programma di corporate e visual identity dell’ENM.

Attività di studio, ricerca e ingegnerizzazione di nuove soluzioni.

Le Parti potranno fare attività e studi finalizzati a individuare nuove soluzioni, nuovi prodotti di supporto agli individui e alle imprese.

Promozione del microcredito sociale a sostegno di persone fisiche e famiglie in condizione di particolare vulnerabilità.

Le Parti potranno operare al fine di creare specifici programmi di microcredito sociale a sostegno di persone fisiche, famiglie e lavoratori in condizione di particolare vulnerabilità.

Educazione finanziaria, sviluppo della cultura imprenditoriale, divulgazione dei principi solidali e dell’etica del profitto.

Realizzazione di attività tese a promuovere l’educazione finanziaria e imprenditoriale;

Realizzazione di attività convegnistiche, focus group e attività seminariali;

Realizzazione di corsi di formazione;

Realizzazione di corsi di Master o corsi Executive in materia di microfinanza e finanza d’impatto;

Illustrazione delle iniziative congiuntamente realizzate e sostegno alla divulgazione dei propri principi e valori e presentazione di policy papers presso gli organismi istituzionali e non, ai diversi livelli di governance;

Realizzazione di studi, analisi e ricerche, policy papers.

“Con questo accordo di collaborazione – afferma la presidente Antonina Terranova– FMPI fa un ulteriore salto di qualità attesa la caratura di ente governativo dell’Ente Nazionale per il Microcredito e mette a disposizione uno strumento finanziario per il sempre più numeroso mondo dei propri associati che incide in un settore particolarmente delicato di cui FMPI vuole farsi interprete. In questi mesi di difficoltà, dovuta alla pandemia, FMPI non ha mai smesso di assistere le proprie imprese associate, non ha mai smesso di individuare nuovi e più moderni strumenti e non hai mai smesso di crescere sul territorio nazionale. FMPI guarda al prossimo futuro con una visuale decisamente ottimistica e che prefigura perimetri di crescita sempre più ampi”.

L’articolo Ente Nazionale per il Microcredito e FMPI sottoscrivono un importante protocollo di collaborazione proviene da ImpresInforma.