F.M.P.I. HA SOTTOSCRITTO LA CONVENZIONE CON L’ABI PER SOSTENERE ANCORA DI PIU’ L’IMPRESA ITALIANA

La Federazione Medie e Piccole Imprese (F.M.P.I.) ha sottoscritto con l’Associazione Bancari Italiani e le maggiori organizzazioni sindacali la convenzione in tema di anticipazione sociale in favore dei lavoratori destinatari dei trattamenti di integrazione al reddito di cui agli artt. da 19 a 22 del dl n. 18/2020.

Con tale convenzione l’ABI, nel condividere la necessità di dare concrete risposte sociali alle persone ed alle loro famiglie in questa difficile fase provocata dall’emergenza sanitaria Covid-19 (D.L. n.18 del 17/03/2020)

L’ABI con questa convenzione si è impegnata a promuovere presso le Banche associate l’attivazione di interventi rapidi volti a sostenere la disponibilità del reddito dei lavoratori sospesi in Cig, anche in deroga, nelle more del pagamento diretto da parte dell’Inps.

Con la Convenzione è stata individuata la procedura per consentire agli istituti di credito l’anticipazione dei trattamenti di integrazione salariale, sia ordinario che in deroga, a favore dei lavoratori sospesi dalla propria attività lavorativa.

L’anticipazione dell’indennità spettante avverrà per un importo pari a 1.400 euro, parametrati a 9 settimane di sospensione a zero ore.

Destinatari dell’anticipazione sono i lavoratori (anche soci lavoratori, lavoratori agricoli e della pesca) destinatari di tutti i trattamenti di integrazione al reddito di cui agli articoli da 19 a 22 del D.L. n. 18 del 17 marzo 2020 e dei successivi interventi normativi tempo per tempo vigenti, dipendenti di datori di lavoro che, anche in attesa dell’emanazione dei provvedimenti di autorizzazione del trattamento di integrazione salariale per l’emergenza Covid-19, abbiano sospeso dal lavoro gli stessi a zero ore ed abbiano fatto domanda di pagamento diretto da parte dell’INPS del trattamento di integrazione salariale ordinario o in deroga, ai sensi degli artt. da 19 a 22 D.L. 18/2020 e delle relative disposizioni di cui agli accordi regionali.

F.M.P.I. – afferma il presidente Antonina Terranova - continua nella propria infaticabile attività a sostegno del sistema imprenditoriale italiano che essa rappresenta con la consapevolezza che questo è il tempo delle scelte coraggiose e forti ma anche condivise, razionali e altamente professionali”.